Gengive sane

La causa

La causa delle patologie parodontali risiede nell'alterata interazione fra infezioni batteriche e difesa immunitaria. Tali patologie rientrano fra le affezioni più diffuse nell'essere umano: dal 60% all'80% circa degli adulti soffre di gengivite o parodontite. Le gengive appaiono arrossate e a volte gonfie, negli spazi interdentali e lungo i bordi si nota la retrazione gengivale. In seguito all'approfondimento del solco gengivale si formano le cosiddette tasche parodontali, i colletti dei denti rimangono scoperti, i denti perdono il loro sostegno allentandosi anche fino alla perdita, e si verifica una progressiva perdita del tessuto osseo di sostegno. Gli imputati veri e propri della parodontite marginale sono i batteri patogeni che si insediano nelle tasche parodontali e sulle superfici radicolari. Le tossine prodotte dai batteri provocano il deterioramento dei tessuti molli e il riassorbimento osseo. I medicamenti, il fumo, la predisposizione ereditaria nonché lo stress psichico e fisico possono accelerare il decorso della malattia. Non è detto che queste infiammazioni debbano essere ineluttabili. La corretta igiene orale abbinata agli interventi professionali dell'igienista dentale può prevenire l'insorgenza della parodontite. Le affezioni in corso, se ancora allo stadio di gengivite, sono per lo più guaribili, e in caso di parodontite è possibile conseguire perlomeno una stasi o un rallentamento della malattia.

Nelle persone che hanno superato i 30 - 40 anni, la parodontite non è solo la causa più frequente della perdita di denti e dell'alitosi. Nella fascia d'età più giovane spesso prevale ancora la carie. Da recenti studi risulta però anche che le parodontiti trascurate possono aumentare il rischio di patologie cardiache e del diabete. Perfino i parti prematuri e i nascituri sottopeso possono essere correlati alla parodontite.

L'obiettivo

L'obiettivo di un trattamento è la completa eliminazione della placca batterica che si deposita sulla superficie dei denti e delle radici nonché nelle tasche parodontali, Riducendo la colonizzazione batterica si facilita l'attività di autodifesa immunitaria naturale. Con la pulizia professionale dei denti vengono rimossi dalle tasche infiammate la placca (biopellicola "appiccicosa"), il tartaro (placca calcificata) e le tossine batteriche, possibilmente evitando l'intervento chirurgico. Se gli accumuli di tartaro sono notevoli, le tasche molto profonde e i sintomi della parodontite persistono, il dentista o l'igienista dentale dovranno ponderare ulteriori misure e terapie.

I controlli periodici e la profilassi della reinfezione delle tasche sono premesse essenziali per il mantenimento dello stato di salute parodontale raggiunto, rispettivamente per prevenire la ricomparsa d'infiammazioni e assicurare la continuità della rigenerazione tissutale. La ricolonizzazione batterica può essere tenuta efficacemente sotto controllo con l'uso di un'adeguata soluzione per sciacqui. I denti e le gengive sani non solo soltanto "utensili" per mangiare e parlare, bensì anche il nostro "ornamento" naturale. Oggigiorno, avere dei denti sani fino a età avanzata non è più affatto un sogno irrealizzabile.

  Tentan AG · Dellenbodenweg 8 · 4452 Itingen · Tel. +41(0)61 975 05 10 · Fax +41(0)61 975 05 12 · info@tentan.ch · www.tentan.ch